Sosta in viaggio: area di servizio o cestino fai-da-te?

Sosta in viaggio: area di servizio o cestino fai-da-te?
Alimentazione sana fuori casa

Sosta in viaggio: area di servizio o cestino fai-da-te?

Ogni volta che ci si prepara per un viaggio abbastanza lungo da richiedere una sosta per mangiare, ci si trova a decidere come gestire questa pausa e il pasto stesso. Ci sono molti fattori da considerare: se si viaggia da soli o con altre persone, in particolare bambini o persone con specifiche esigenze alimentari, altre ragioni economiche, logistiche e organizzative. Di solito, le due opzioni più comuni sono fermarsi in un’area di servizio o in una struttura simile, oppure portare con sé un pasto al sacco.

Entrambe le scelte hanno vantaggi e svantaggi, pur essendo valide alternative. Con un po’ di attenzione, è possibile preparare pasti sani che diano l’energia necessaria per arrivare a destinazione senza sentirsi appesantiti e con il cibo ancora sullo stomaco.

Area di servizio: pro e contro

La sosta in un’area di servizio è certamente comoda perché non richiede preparazioni anticipate: ci sono molte opzioni di pasti e snack veloci e spesso anche ristoranti che offrono menù completi. Tuttavia, i prezzi per il cibo e le bevande sono piuttosto elevati; ad esempio, un panino può costare tra i 7 e gli 8 euro, con un aumento del 4% rispetto al 2023 (fonte: Altroconsumo). Questo può rendere la sosta economicamente non sostenibile per una famiglia di 3-4 persone, considerando che un panino portato da casa potrebbe valere solo 2-3 euro.

La qualità dei pasti e dei panini è spesso medio-bassa, essendo frequentemente preconfezionati e riscaldati. Inoltre, le opzioni per pasti salutari sono limitate, dato che molte aree di servizio offrono principalmente fast food. Trovare pasti adatti a esigenze particolari come la celiachia, l’intolleranza al lattosio o scelte etiche come quella vegan può essere difficile. Da considerare anche che le aree di servizio possono essere molto affollate in certi momenti dell’anno, ritardando il viaggio o rendendo la sosta meno rilassante, specialmente durante periodi di alta frequentazione.

Cestino fai-da-te: pro e contro

Portare il pasto da casa ti consente di avere il pieno controllo delle tue scelte alimentari, senza doverti adattare a ciò che trovi disponibile. Se desideri garantirti pasti sani con ingredienti freschi e di qualità durante il viaggio, preparare un cestino del pasto da casa è la scelta migliore.

Questo approccio è particolarmente vantaggioso se hai esigenze dietetiche specifiche o preferenze etiche, assicurandoti di avere sempre qualcosa di adatto senza il rischio di doversi accontentare di snack confezionati. Tra i benefici, c’è anche un notevole risparmio economico e la possibilità di offrire ai bambini pasti che sicuramente gradiranno. Inoltre, poter mangiare ovunque tu voglia, magari in luoghi pittoreschi o immersi nella natura, senza dipendere da un’area di servizio, rende la pausa molto più rilassante, lontana dall’affollamento.

Tuttavia, portare il pasto da casa ha anche i suoi svantaggi. Richiede tempo per la preparazione e una pianificazione attenta prima della partenza. È fondamentale considerare il modo migliore per trasportare e conservare il cibo durante il viaggio, specialmente se si utilizzano ingredienti freschi che possono deperire rapidamente con il caldo, compromettendo gusto e consistenza e potenzialmente causando rischi per la salute. È consigliabile avere borse termiche e contenitori isolanti a disposizione. Lo stesso livello di attenzione è richiesto anche per le bevande: se preferisci bevande calde o fredde, è consigliabile utilizzare un thermos e preparare la bevanda alla temperatura desiderata prima di partire.

Scegli l’opzione più giusta per te: consigli pratici

Se scegli la sosta in un’area di servizio e vuoi risparmiare, puoi considerare di portare da casa le bevande, come l’acqua che può costare anche 3 euro al litro in queste aree, e alcuni snack, così da acquistare solo il nucleo principale del pasto sul posto.

Pianificare le soste in anticipo, ti permetterà di conoscere le opzioni disponibili nelle diverse aree di sosta e trovare quella che offre ciò che desideri mangiare, evitando anche gli orari di punta e affollamento.

Per chi desidera un pasto salutare, è possibile scegliere tra insalate, frutta e panini con ingredienti freschi. Nelle tavole calde, laddove presenti nelle aree di servizio, l’offerta si amplia e con un po’ di attenzione è possibile comporre un pasto equilibrato.

Per chi opta per il cestino del pasto fai-da-te, invece, consiglio di preparare piatti semplici e facili da conservare. Le insalate di pasta o cereali sono ottime opzioni per un pasto bilanciato, così come panini, crespelle farcite o da farcire al momento, muffin salati, torte salate o rotoli, frittate o farinate con verdure, frutta fresca già lavata e tagliata se necessario, barrette fatte in casa e frutta secca. È importante conservare tutto in borse termiche, possibilmente con l’aggiunta di ghiaccioli. Ricorda di portare posate riutilizzabili, tovaglioli e un sacchetto per i rifiuti, per lasciare l’ambiente pulito.

Indipendentemente dalla scelta del pasto, è fondamentale consumarlo mentre sei fermo/a. Mangiare durante la guida è una delle principali cause di incidenti stradali, visto che compromette i riflessi oltre a comportare sanzioni. Inoltre, questa cattiva abitudine potrebbe privarti del piacere di un momento di relax che fa bene a mente e corpo.

Consigli per chi guida

Sebbene il classico panino sia il pasto più rapido in assoluto da mangiare e da preparare, non è certo il migliore per la digestione, soprattutto se consumato in fretta e masticato poco. La posizione forzatamente seduta indirizza tutto il sangue verso lo stomaco per la digestione, rallentando i riflessi e causando qualche leggero colpo di sonno. Scegli un’insalata, della frutta, o anche un secondo leggero con un contorno, accompagnato da un caffè. Evita di eccedere con i carboidrati, che possono favorire la sonnolenza post-prandiale. Se possibile, cerca di stare un po’ in piedi o sgranchirti le gambe per una decina di minuti prima di rimetterti alla guida.

Contattami

    Select the fields to be shown. Others will be hidden. Drag and drop to rearrange the order.
    • Image
    • SKU
    • Rating
    • Price
    • Stock
    • Availability
    • Add to cart
    • Description
    • Content
    • Weight
    • Dimensions
    • Additional information
    Click outside to hide the comparison bar
    Compare